Expo 2015 parte 1: EXplore your POtential

Senza titolo7

Come forse qualcuno ricorderà, la scorsa estate sono stato all’Expo e ci ho scritto un semplice e umile post. C’è qualcuno, però, che ha fatto molto, ma molto di più. La collega Susanna Gonnella, con il suo team di MysteryCoaching® ,  ci ha costruito sopra un progetto durato per tutto il semestre. Potevo far passare sotto silenzio una tale esperienza? Sono andato a curiosare, e ne è venuta fuori un’intervista fiume. 

Come è nata l’idea?

L’idea è nata nel 2014 con una domanda: “in che modo vogliamo stare dentro l’Esposizione Universale 2015?”. Scartando l’ipotesi del coinvolgimento diretto come sponsor o partner ci siamo dati alcuni obiettivi aziendali e personali per cogliere l’opportunità.

Qual è stato il fattore decisivo?

L’aver appreso durante un appassionato intervento di Giacomo Biraghi in Camera di Commercio che cos’è un’Esposizione Universale, quale fosse il significato del tema, com’era organizzato, in che cosa si differenziava dagli altri EXPO e quale sarebbe stato il progetto culturale su Milano e sulla regione Lombardia.

Da dove siete partiti?

Abbiamo definito alcuni obiettivi:

  1. Usare l’esposizione universale per accrescere le nostre conoscenze su responsabilità sociale, food & beverage, ristorazione, web marketing, ecc.
  2. Partecipare come cittadini lombardi e dare una mano in tutte le forme possibili
  3. Usare i sei mesi di esposizione come opportunità di fare relazione con clienti, amici, parenti, conoscenti italiani e stranieri
  4. Valorizzare le partnership già attive e creare nuove sinergie nel mercato e nella società

Senza titolo3È stato un PERCORSO in cui l’obiettivo era il viaggio e non la destinazione. Un susseguirsi di esperienze, accolte con apertura e la curiosità di andare alla tappa successiva.

Ripercorrendo l’itinerario del viaggio, abbiamo realizzato e diffuso un documento sui contenuti di EXPO, costruito una serie di itinerari tematici (il più bello grazie a Banca Etica www.bancaetica.it), stimolato e facilitato la visita in EXPO della nostra rete di clienti e contatti.

Il fine era quello di lavorare sul tema del cambiamento attraverso i contenuti/le parole chiave di EXPO: responsabilità individuale e collettiva, dialogo e condivisione nella diversità, risorse e spreco, divulgazione della conoscenza, azione consapevole.

Volete sapere come è andata in pratica? Ci ritroviamo, sempre qui, venerdì prossimo, 4 dicembre.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>