Pulizie del Nuovo Anno – Buon 2012

Che ne dici di cominciare il nuovo anno con un bel lavoro di repulisti?

Via ciò che ingombra, via ciò che pesa, via ciò che è inutile. A partire dalle cose (abiti, oggetti, accessori, soprammobili, agende, carte dimenticate, piatti scompagnati, …), per poi proseguire con le abitudini. Certo, non si può far tutto in un giorno; però cominciare da un armadio, un cassetto, una libreria, una lista di azioni da evitare, un elenco di promesse non mantenute, alleggerisce sistematicamente mentre procura ordine fisico e mentale. E poi non dimentichiamo che regalare fa bene al cuore e procura gioia a chi riceve il dono (quasi quasi diventa egoistico, si fa del bene per farsi del bene). A cosa serve accumulare cose polverose e azioni antiche? Solo ad avere un’àncora a cui aggrapparsi, sospettosi come siamo di tutto ciò che è nuovo e diverso: che invece arricchisce, fa evolvere, accompagna al progresso.

Tanto c’è la crisi. Ottima scusa (mica tanto campata per aria) per rinunciare agli acquisti superflui, per riflettere bene prima di comprare, per affilare il fiuto del ciò che conviene, per pensare prima di agire. Eliminare è un rito che crea nuove energie, riciclare con gusto rende felice chi offre e chi riceve. Cosa ci può essere di meglio per cominciare bene un anno appena avviato?

Auguri di cuore.

p5200304.JPG

Foto MP

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>