Immagine e reputazione

Se non ci pensiamo noi a curare la nostra immagine, altri lo faranno al nostro posto. A che serve un’immagine professionale che rappresenti qualità delle competenze, e come la si costruisce? La differenza tra l’immagine desiderata e quella percepita è talvolta ampia come una voragine. Facciamole emergere, dunque, queste differenze, e lavoriamo di scalpello per allineare il più possibile il DIRE all’ESSERE.

In particolare, tre sono le minacce da evitare: ciò che diciamo, come ci svalutiamo e le non verità.

Un lungo particolareggiato e (spero) istruttivo articolo è qui allegato per le vostre letture estive. Buone vacanze.

Immagine e reputazione

 identita6kz.jpg

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>