Il martire

Tipi da coaching. Li incontriamo nei percorsi di coaching, e ogni volta è una scoperta: partendo dagli stereotipi comportamentali, costruiamo insieme al coachee le sfaccettature che meglio si adattano alla situazione e al contesto che frequentiamo.

Premuroso e gentile, con un vago sorriso sulle labbra, il martire è sempre disponibile ad aiutare, a sacrificarsi generosamente per amore del prossimo. Salvo poi, nel caso sia uno pseudo-martire, fargliela pagare con sottili segnali che incoraggiano il senso di colpa.  Lo status di martire deriva dal fatto di sostenere un’ideologia che parte dal presupposto che il mondo sia una valle di lacrime e il dolore sia la realtà della vita. Il martire si sacrifica per risparmiare agli altri la sofferenza, caricandosene tutto il peso sulle proprie spalle. Contrappone l’amore altruistico all’egoismo sfruttatore, la vita è per lei/lui donazione e sacrificio.

Leggi tutto sul martire

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>